Exit

L’exit determina il passaggio dallo stato di startup ad altra fase e rappresenta il momento di uscita degli investitori dalla proprietà della startup.

Le principali, non uniche, opzioni per la exit sono:

IPO: Tramite l’IPO la startup mette a disposizione del pubblico le proprie azioni. L’imprenditore quota la propria attività per accedere, rapidamente, a finanziamenti necessari per lo sviluppo. E lo fa al termine della “metamorfosi”, al termine del percorso che da “brutto anatroccolo” ha trasformato l’idea in impresa.

Acquisizione: la startup viene acquisita da Point Green® o un’altra azienda.

Buyback: in questo caso i fondatori riacquistano le quote della startup che avevano precedentemente ceduto agli investitori.

Per le tempistiche molto dipende dal settore, dal mercato e dalla startup (complessità tecnologica del progetto o del servizio). Definirei il tempo come un fattore critico di successo.